scommesse-vincenti

Scommesse Vincenti! Consigli per puntare sulle Scommesse Vincenti!
Postato da admin Il ottobre - 21 - 2014

Scommesse sportive, momento cruciale

Nel nostro paese, si discute ancora animatamente sulle scommesse sportive, per capire se queste hanno necessità di un cambiamento, oppure se queste vanno bene così, per quelle che sono, senza il bisogno di apportare nemmeno il minimo ma fondamentale cambiamento, tra quelli che possono avere un effetto assolutamente positivo nei nostri confronti. 

Dobbiamo essere onesti al massimo nei nostri confronti e renderci conto che questo settore è molto limitato rispetto ad altri paesi europei: da altre parti si gioca e si guadagna molto di più, perché maggiori sono le probabilità di vincita, perché più onesto è il settore gioco rispetto a quanto non lo sia invece nel nostro paese, dove le scommesse sportive sono strutturate seguendo un modello piuttosto vecchio, piuttosto contorto, dove gli interessi del giocatore non li fa nessuno. 

Diciamo che, ad esempio, sarebbe arrivato il momento giusto per creare una specie di sindacato dei giocatori, che sia una rappresentanza diretta e non un organo messo li, tanto per, perché è solo così che le cose potrebbero davvero cambiare notevolmente, attraverso un percorso si difficile, ma assolutamente percorribile.

Insomma, le scommesse sportive: che cambino, ma che cambino alla svelta, tenendo conto di quelle che sono le necessità dei giocatori!

Postato da admin Il ottobre - 17 - 2014

Calciomercato - Juventus: idee per gennaio

Il calciomercato di casa Juventus guarda con la massima attenzione al mese di gennaio, ancora lontano ma comunque sempre più vicino. Li il calciomercato si può fare per davvero e la Juventus sa di dover operare in termini di acquisti per far sì che si possa rinforzare una rosa già molto forte che sta avendo sin troppi problemi fisici.

L'acquisto più interessante potrebbe essere in difesa, dove i troppi infortuni cominciano a preoccupare: Dragovic è in pole, ma si potrebbe pensare anche a qualcosa made in Italy, anche se al momento mancano le idee.

Ma il calciomercato della Juventus inverosimilmente si dedicherà solo ed esclusivamente alla difesa, in quanto anche l'attacco merita una certa attenzione, sia per un fatto di soluzioni tattiche possibilie, sia per via del fatto che stanno mancando i gol di Llorente e il solo Tevez non può bastare a portare avanti da sola la carretta.

Quindi si pensa a Thauvin del Marsiglia, giovane prospetto che può giocare anche sugli esterni. 

Il suo arrivo è molto probabile, ma la società dovrà investire un bel po' per prenderlo in quanto ci sono anche squadre come l'Arsenal che sembrano molto interessate a prenderlo.

Il calciomercato della Juventus pensa a gennaio. 

Postato da admin Il ottobre - 13 - 2014

Scommesse sicure: occhio a quando ci sono soldi di mezzo

Scommesse sicure: occhio a quando ci sono soldi di mezzo. Non avremmo potuto cominciare meglio: dobbiamo arrivare dritti al punto. Fare scommesse sicure non è scontato come si può pensare ma è una cosa che richiede la massima attenzione, perché sgarrare potrebbe farci davvero molto male, dunque è necessario comportarsi quanto meglio è possibile per far si che le nostre finanze non si trovino implicate in strani movimenti.

Internet è un luogo poco sicuro, ma in generale è il mondo del betting a non essere poi così tranquillo per tutti noi, ragion per cui ogni sforzo per fare scommesse sicure è l'unico modo per non avere troppi problemi.

Quando ci sono soldi, l'occasione fa l'uomo ladro e ci sono maggiori possibilità di incontrare persone che possano in questo senso fare in modo da metterci il bastone tra le ruote. Noi dobbiamo fare attenzione proprio a questo, non barattando mai la nostra fortuna con nulla, credendo solo a ciò che i numeri suggeriscono.

Seguiamo sempre la linea della sicurezza, evitiamo di farci prendere da cose non vere, evitiamo di andare oltre quelle che sono le nostre reali possibilità economiche.

Così facendo, facciamo scommesse sicure che ci tengono lontani dai temuti guai. 

Postato da admin Il ottobre - 9 - 2014

Nel corso del calciomercato di due stagioni fa poteva andare all'Inter ma poi saltò tutto per questioni economiche. Lui è Cyril Thereau, giocatore che il calciomercato poteva regalargli l'Inter ma che ha portato invece l'Udinese nel suo presente e, quasi certamente anche il prossimo futuro, visto che è difficile ipotizzare una prossima partenza.

Lui è felice di essere arrivato in Friuli, d'altra parte colui che lo voleva in nero azzurro è proprio Andrea Stramaccioni, attuale tecnico dei friulani bianco neri, eppure questo retroscena sa un po' di dispiacere per il francese. 

Il calciomercato non lo avrebbe portato all'Inter per questioni economiche: come il giocatore ha dichiarato, il Chievo Verona chiedeva una cifra esorbitante per il suo passaggio in nero azzurro e il presidente Moratti, che all'epoca era ancora patron, decise di non prenderlo, non realizzando il sogno del suo allenatore.

Ma il destino è strano e ama giocare con le vite delle persone e adesso i due si sono potuti finalmente incontrare ad Udine, dove l'uno allena e l'altro gioca, probabilmente, con l'ultima squadra della sua carriera, con cui spera di fare grandi cose. E all'Inter non ci pensa, nemmeno al calciomercato: ora tocca stupire con un'altra maglia molto importante. 

Postato da admin Il ottobre - 9 - 2014

Calciomercato, poteva andare all

Nel corso del calciomercato di due stagioni fa poteva andare all'Inter ma poi saltò tutto per questioni economiche. Lui è Cyril Thereau, giocatore che il calciomercato poteva regalargli l'Inter ma che ha portato invece l'Udinese nel suo presente e, quasi certamente anche il prossimo futuro, visto che è difficile ipotizzare una prossima partenza.

Lui è felice di essere arrivato in Friuli, d'altra parte colui che lo voleva in nero azzurro è proprio Andrea Stramaccioni, attuale tecnico dei friulani bianco neri, eppure questo retroscena sa un po' di dispiacere per il francese. 

Il calciomercato non lo avrebbe portato all'Inter per questioni economiche: come il giocatore ha dichiarato, il Chievo Verona chiedeva una cifra esorbitante per il suo passaggio in nero azzurro e il presidente Moratti, che all'epoca era ancora patron, decise di non prenderlo, non realizzando il sogno del suo allenatore.

Ma il destino è strano e ama giocare con le vite delle persone e adesso i due si sono potuti finalmente incontrare ad Udine, dove l'uno allena e l'altro gioca, probabilmente, con l'ultima squadra della sua carriera, con cui spera di fare grandi cose. E all'Inter non ci pensa, nemmeno al calciomercato: ora tocca stupire con un'altra maglia molto importante. 

Postato da admin Il ottobre - 6 - 2014

Calcio scommesse: nuovo filone di indagini

Il calcio scommesse non si vuole fermare: dopo anni di tribolazioni, siamo pronti ad assistere ad ulteriori terremoti che metteranno a rischio il nostro torneo. Il calcio scommesse è una piaga incredibile che ha rovinato il pallone del nostro pallone, oltre a minarne la credibilità, visto e considerato che non ha risparmiato elementi di un certo spicco.

E adesso è tutto pronto a ripartire: con Stefano Mauri sembrava tutto finito, il nostro pallone sembrava essere pronto a rotolare ancora una volta senza pensieri, senza attriti, lasciando le polemiche al campo.

Ma il calcio scommesse di cessare non ne vuol sapere proprio: eccolo pronto di nuovo a fare danni. 

Pare che a Cremona sia aperto un nuovo filone di indagini che vedrebbe coinvolte Sassuolo e Siena, con quest'ultima che praticamente è entrata in tutte le indagini principali. Ma per i neroverdi sarebbe un problema, ora che in Italia stanno cercando di farsi valere, cercando di trovare una dimensione di un certo tipo.

Adesso trema: trema il presidente Squinzi e i calciatori, la responsabilità oggettiva è un qualcosa che, purtroppo, pesa come il piombo sulla squadra romagnola.

Il calcio scommesse è tornato a fare danni, per il nostro calcio si apre una nuova pagina nera. 

Postato da admin Il ottobre - 2 - 2014

Scommesse Italia: stasera per le italiane in Europa

Le scommesse in Italia, quest'oggi, si concentreranno molto sull'Europa League, un torneo davvero molto interessante sul piano numerico. In Italia se ne fanno molte di scommesse sull'Europa League, proprio perché a noi italiani piacciono quei tornei vecchio stampo piene di partite, con la maggioranza dai risultati scontati, con la certezza di poter fare bollette molto ricche, dei bei listoni di multiple con cui tentare qualche bel colpaccio, come piace fare a noi, sapendo che se si prende ci si mette in tasca un gran bel po' di soldi davvero facili, senza investire poi tanto.

Le scommesse in Italia di questo genere se ne facevano molto in passato per un fatto di regole, ma è anche vero che certe tradizioni non possono essere annullate così, è giusto che si faccia in modo da continuare col passato e fare ciò che un tempo ci rendeva felici. Perciò ci sono questi match così interessanti, gare ricche per multiple altrettanto ricche, con la speranza che ad essere ricchi siano anche i nostri risultati.

Voi stasera che farete? Punterete? Lo farete come gli altri italiani, oppure giocherete in maniera un po' più moderna? Noi siamo qui a monitorare le scommesse d'Italia: avrete aggiornamenti davvero molto presto!

Postato da admin Il settembre - 30 - 2014

Scommesse, Italia al top in Europa

Parlando di scommesse, l'Italia è davvero al top in Europa per quanto riguarda guadagni e movimento di soldi in generale. Le scommesse in Italia vanno davvero forte, questo lo avevamo capito già da tempo, ma con l'aiuto dei numeri riusciamo a comprendere ancora meglio tutto questo e siamo finalmente in grado di renderci conto di quanto sia interessante giocare il betting nel nostro paese, che per i giochi d'azzardo, ad esempio, è in fondo alla lista.

Tutto questo è abbastanza normale: la tassazione non è elevata e questo è un gioco in cui si rischia davvero poco.

Le scommesse, in Italia come in tutto il mondo, dipendono da eventi sportivi su cui nessuno influisce, salvo casi che storicamente poi sono passati alla storia per delle indagini relative proprio a truccaggio di questi eventi, quindi è ovvio che il giocatore non rischia niente se non con la fortuna e con la propria bravura, perché bisogna essere anche bravi in questo gioco a sapersi muovere in un certo modo, a coprire le giocate e cose di questo tipo. 

I dati, poi, suggeriscono ulteriore crescita nei mesi prossimi, cosa che ci fa capire che le scommesse in Italia conviene farle ancora a lungo. 

Postato da admin Il settembre - 25 - 2014

Scommesse sicure: il consiglio dei giocatori esperti

Le scommesse sicure sono un argomento sempre molto dibattuto, in quanto molti stanno sempre, e giustamente, a chiedersi se e come farle. Le scommesse sicure, per quel che mi riguarda, vanno sempre fatte e quindi la prima domanda trova una risposta semplice, schietta, che non merita troppe riflessioni. In barba a quelli che dicono che il gioco in questione è meglio se rischiato, perché sono cose a cui non mi andrà mai di credere, la vedo troppo come una cosa di basso profilo che non si adegua minimamente al mio modo di pensare il gioco e alle sue qualità.

Adesso rispondiamo alla seconda domanda, sul come fare scommesse sicure. 

Andiamo prima a capire di cosa si tratti: farle equivale a giocare in sistemi sicuri, dove le nostre finanze e la nostra inclinazione al gioco non subiscono troppe pressioni. E' un fatto di equilibrio: bisogna vivere il gioco per quello che è.

Farle poi è un qualcosa di reiterato nel tempo, concedendoci dei limiti oltre cui andare non è mai pensabile. In secondo luogo, ma non meno importante, tenersi sempre aggiornati sullo sport su cui puntiamo, in modo da giocare su cose poco utopistiche. D'altra parte, fare scommesse sicure è anche questo! 

Postato da admin Il settembre - 22 - 2014

Scommesse calcio: domenica interessante

Le scommesse sul calcio hanno avuto una domenica dalle fortune alterne, vale a dire che hanno visto tante partite dal carattere diverso. Chi ha fatto scommesse sul calcio italiano domenicale si sarà reso conto che un sistema lungo sarebbe stato complicato da prendere, in quanto ci sono state squadre che hanno offerto risultati differenti da quelle che potevano essere le giuste aspettative di ognuno di noi, basti pensare al Napoli contro l'Udinese.

E, per carità, il campo di Udine è tosto e gli azzurri non vincono li dal primo anno in serie A, quando finì con 5-0 il match in favore della squadra che all'epoca era nelle mani di Reja, trascinata dalla doppietta di Zalayeta e dai gol del fu Ezequiel Lavezzi, Roberto Sosa e l'ultimo che non ricordiamo ma sicuramente appartennete a quell'epoca.

Le scommesse sul calcio di ieri hanno risentito molto di questo, ma hanno trovato in Roma e Juventus una certezza di non poco conto in chiave futura, essendo queste squadre su cui potrebbe valer la pena puntare nel prossimo futuro. Occhio anche alla Fiorentina, squadra in netta ripresa, mentre Milan e Lazio è forse meglio aspettare di capire dove vogliono andare, prima di fare scommesse sulle loro partite nel calcio italiano.